Skip to content

Bastano le briciole.

Come un moderno pollicino anche il nostro computer o il nostro telefono, ogni volta che sono connessi lasciano delle briciole del loro passaggio.

Però queste briciole sono molto più golose di un semplice frammento di biscotto, perché contengono uno dei beni più preziosi del mondo del web ossia i dati!

Questo tipo di briciole, i cookie, nascono con l’idea di migliorare l’esperienza dell’utente, evitandogli di ripetere delle operazioni come ad esempio il login su siti in cui si accede spesso.
Ma questa non è l’unica funzione che hanno, per questo motivo negli ultimi tempi spesso si è parlato di loro in maniere non proprio gentili…

Incominciamo col dire che i cookie non sono pericolosi, sono dei semplici file testuali (JSON) che ricordano le vostre preferenze di navigazione, sono fondamentali per migliorare l’esperienza dell’utente sul web.

Vengono però anche usati da delle aziende, che per finalità marketing registrano i siti visitati e ci profilano in modo da proporci i prodotti o le offerte più giuste in base ai nostri gusti o al nostro stile di vita.

Una pubblicità fatta su misura per noi!

Se questa cosa non ci piace molti browser mettono a disposizione impostazioni o strumenti adatti a limitare i cookie o addirittura eliminarli. Per le reti aziendali si possono addirittura configurare delle limitazioni predefinite in modo da preservare il proprio ecosistema informatico.

Addirittura alcuni siti come il nostro, nel popup iniziale vi permettono o di accettare semplicemente le condizioni standard, oppure di personalizzare i tipi di cookie che siamo disposti ad “ospitare” sul nostro dispositivo.

Insomma non sono pericolosi ne dannosi, ma un po’ di accortezza nel gestire i vostri click migliorerà e di molto, la vostra esperienza in rete rendendola meno affollata di annunci pubblicitari e meno invasiva.

Se ti serve un chiarimento siamo a tua disposizione.

Hai bisogno di un GD consiglio?
Mandaci un messaggio.

WINDOWS

MAC OS